Comune di Signa

SIGNA E LASTRA A SIGNA INSIEME PER IL #DANTEDì. Una lettura recitata di Dante a cura di Alessandro Calonaci

Si è svolta ieri nel tardo pomeriggio presso la Pieve di San Lorenzo a Signa la cerimonia di apertura delle celebrazioni dantesche

A rendere omaggio al Sommo Poeta, le Amministrazioni Comunali di Signa e Lastra a Signa raccolte in una cerimonia a porte chiuse trasmessa in diretta Facebook

“Anche in un momento così difficile della nostra storia, in cui siamo necessariamente costretti alla distanza, c’è stata una forte volontà delle due Amministrazioni di riunirsi, pur nella massima sicurezza, per rendere omaggio al Sommo Poeta nel settimo centenario dalla sua morte”, dichiara il Sindaco di Signa Giampiero Fossi, “Sentiamo di unirci alle celebrazioni che si svilupperanno durante tutto l’anno per tenere alta la memoria del grande poeta. Nello specifico, Signa conserva numerose memorie dedicate a Dante Alighieri ed è ricordata in uno dei canti del Paradiso della Divina Commedia”

In apertura gli squilli delle chiarine del corteo storico di Signa e la lettura di un breve passo del XXVII canto del Paradiso. Dopo i saluti del Consigliere Regionale Fausto Merlotti e il suo sentito ringraziamento alle Amministrazioni per l’impegno profuso nella diffusione di eventi e iniziative artistico-culturali, la lettura recitata a cura di Alessandro Calonaci in un viaggio dal XXXIII canto dell’Inferno fino alla preghiera di San Bernardo di Chiaravalle nel XXXIII del Paradiso

“Nel commemorare Dante le due Amministrazioni si uniscono ancora una volta nel nome delle loro tradizioni e della loro storia. Grazie al protocollo d’intesa firmato da Lastra a Signa e Signa, lo scorso anno abbiamo dato il via al percorso di programmazione di eventi culturali congiunti con la prima edizione del Festival delle Signe che quest’anno riproporremo insieme alle celebrazioni dantesche che saranno l’occasione non soltanto per diffondere e valorizzare la conoscenza delle opere del Sommo Poeta ma anche per parlare di tematiche attuali, guardando al futuro”, conclude la Sindaca di Lastra a Signa Angela Bagni