Comune di Signa

Contrasto dello scarico illecito di deiezioni canine e rifiuti

Comunicato stampa del 08/10/2017

Nell’ultimo anno il servizio di Polizia Municipale ha ricevuto frequenti segnalazioni in merito alla pessima abitudine di abbandonare sul suolo pubblico le deiezioni solide dei propri animali e i rifiuti nei pressi dei cassonetti e all’aperto in molte zone del territorio del comune. La pratica, sanzionata in modo significativo dalla legge regionale n. 59/2009 in tema di tutela animali, il decreto 152/2006 e il regolamento comunale per l’abbandono dei rifiuti, assume particolare rilevanza nelle vie e nelle aree pubbliche del capoluogo e, segnatamente, all’interno del centro storico e va di pari passo con il numero crescente di cani sul territorio comunale e dell’ampliarsi delle zone dove vige il sistema di raccolta porta a porta.

Purtroppo senza un accertamento diretto dell’illecito e in assenza di testimonianze circostanziate del fatto, difficilmente è dato risalire ai responsabili dell’abbandono. E tuttavia la pratica sta assumendo i caratteri dell’intollerabilità, e può comportare problemi igienico sanitarie sulla pubblica via. Giova precisare che la legge regionale 59/2009 impone non solo l’obbligo di raccogliere le deiezioni solide in ogni spazio pubblico ma anche di disporre di strumenti idonei alla rimozione delle stesse sanzionandone pesantemente la violazione (artt. 22 e 40). Obblighi ribaditi dal regolamento sulla tutela animali e sottintesi altresì dal regolamento di Polizia Urbana del Comune di Signa.

Il decreto 152/2006 e il Regolamento Comunale per la gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti vietano il conferimento indiscriminato sul territorio e auspicano il conferimento dei rifiuti con le modalità previste nella zona e disciplinate dall’ente.

La Polizia Municipale di Signa si propone di fornire, pur nei limiti delle esigue risorse umane disponibili, una risposta mirata e adeguata ai fenomeni descritti, per mezzo di iniziative concrete azioni di prevenzione e di repressione, a tutela della collettività, in termini di vivibilità del decoro e del rispetto dell’ambiente.

A tale scopo saranno avviati da qui alla fine dell’anno dei servizi di vigilanza mirati, da effettuare anche in abiti civili, nelle aree individuate come sensibili e nelle ore della giornata ritenute soggette al più frequente prodursi di tali illeciti. Alla realizzazione del progetto partecipa tutto il personale di Polizia Municipale di Signa.

Allo scopo di migliorare ed essere più incisivi nelle varie fasi di accertamento prossimamente verranno attivati dei foto documentatori a sensore che scatteranno foto delle azioni illecite, aiutando nell’opera di documentazione delle infrazioni.

Pertanto invitiamo la cittadinanza al rispetto delle norme per la raccolta delle deiezioni dei cani e quelle per il corretto conferimento dei rifiuti.

Invitiamo a consultare le indicazioni che sono riportate sul sito istituzionale del Comune di Signa all’indirizzo:

http://www.comune.signa.fi.it/schede/ambiente/smaltimento-rifiuti/?searchterm=RIFIUTI

http://www.comune.signa.fi.it/area-di-upload/areaupload.2006-09-08.5999160558/Reg_tutela_animali.pdf

Comandante della Polizia Municipale
Fabio Caciolli