Comune di Signa

AL VIA IL PROGETTO DELLA CIRCONVALLAZIONE EST. Un passo effettivo per il miglioramento della viabilità comunale

Un aggiornamento importante nella programmazione del comparto viabilità. Sono in calendario infatti due interventi che prevedono la realizzazione di una nuova circonvallazione sul lato orientale del territorio comunale: grazie infatti al progetto per il nuovo sottopasso ferroviario e a quello per la realizzazione della strada (Lotto 3) che mette in collegamento via del Metolo - via delle Bertesche - Indicatore, Signa vedrà un’importante alternativa viaria tesa a garantire una maggiore vivibilità della zona.

La scelta dell’Amministrazione Comunale infatti è quella di implementare le infrastrutture al fine di aumentare la sicurezza stradale e ridurre sensibilmente il traffico nei punti più critici della rete. La messa in opera di due progetti importanti e complementari fra loro - come quelli in oggetto -, è finalizzata alla possibilità di diminuire le pressioni e gli effetti negativi dati dal traffico sull’abitato e alla razionalizzazione dei tempi di percorrenza della rete viaria locale.

“E’ un momento per noi molto importante“, dichiara il sindaco Giampiero Fossi, “Grazie al lavoro dell’Amministrazione e all’accordo con la Regione Toscana, possiamo annunciare che, entro il 2024, Signa avrà all’attivo una nuova circonvallazione. Una strada che metterà in collegamento il Ponte di Signa fino all’Indicatore e avrà come punto forte un nuovo sottopasso ferroviario“.

Un progetto che ha l’obiettivo primario di alleggerire il traffico dal centro storico e, soprattutto, da via Roma, abbattendo le emissioni e l’inquinamento acustico di oltre il 70%”, prosegue il sindaco.

L’obiettivo da raggiungere è il completamento di un ultimo tratto di collegamento tra la strada di circonvallazione esistente, che si attesta su Via del Metolo, fino all’Indicatore. Lo sviluppo di questo tratto si suddivide in due lotti che fanno rispettivamente riferimento al II° e III° stralcio del 3° lotto della strada di circonvallazione.

A questo si aggiunge la realizzazione di un nuovo sottopasso della ferrovia Firenze-Pisa, ultimo tassello mancante della circonvallazione di Signa: grazie ai €500.000 stanziati dalla Regione Toscana e all’investimento previsto dall’Amministrazione Comunale, si profila l’esecuzione di un provvedimento innovativo e di grande respiro per tutto l’abitato cittadino. 

“Si esaminano due novità all’interno del tracciato della circonvallazione“ - dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Di Natale – “Per quanto riguarda il tratto Nord, si parla di due stralci – da via del Metolo a via delle Bertesche e da via delle Bertesche all’Indicatore – da realizzarsi però contemporaneamente.
Una risposta fondamentale per la nostra cittadinanza e per la vita cittadina: entro l’anno vogliamo arrivare all’approvazione esecutiva del progetto, mentre entro maggio del 2021 si prospetta l’apertura e l’avvio del cantiere con conclusione dei lavori nel 2022”. 

“Per quanto riguarda il lato Sud“, prosegue l’assessore, “è attualmente in fase di progettazione esecutiva. Abbiamo accantonato un vecchio progetto preliminare che lasciava emergere numerose criticità, per sposare invece questa nuova soluzione che vede il collegamento di via Santelli col grande parcheggio scambiatore grazie al sottopasso ferroviario. Una proposta innovativa e assai meno impattante rispetto alle vecchie ipotesi e che garantisce un miglioramento effettivo sulla qualità di vita dei nostri cittadini”.   

"Un progetto che non interferisce in alcun modo con la realizzazione del Nuovo Ponte sull'Arno, studio che portiamo avanti con la stretta collaborazione di altri comuni, coi quali ci confrontiamo continuamente", conclude il sindaco, "Quello che presentiamo oggi è una novità assoluta per il Comune di Signa, un disegno che ci rende orgogliosi, un piano che cambia in modo forte la viabilità comunale e che si profila di scaricare il nostro centro dalla morsa del traffico, per l'avvio di una rete viaria efficace, funzionante e sicura".